Si è concluso da poche settimane il Trunk Show della nuova collezione di Nadia Orlando Couture e Musa Bridal Couture, a cui ho avuto il piacere di partecipare presso l’ Atelier Aline spose all’interno dello show room Wedding Poggibonsi.

E’ stato per me un onore poter intervistare la stilista Nadia Orlando, una grande professionista ma soprattutto una persona estremamente disponibile, che svolge il suo lavoro con straordinaria passione e dedizione, sempre attenta ai dettagli per trasmettere inspirazione alle spose, per far sì che il loro giorno sia unico e speciale.

Nadia Orlando figlia d’arte, ha mosso i suoi primi passi nell’azienda di famiglia,  già all’età di otto anni. La passione per la creazione di abiti da sposa è stata sempre un crescendo. L’azienda nasce in Puglia a Lecce e dagli anni 80′ diventa uno dei maggiori produttori italiani di abiti da sposa. Con il passare degli anni c’è stato un cambiamento del mondo del wedding, dovuto anche all’importazione in conseguenza dell’apertura delle frontiere, tantochè l’azienda pur rimanendo uno tra i più importanti produttori, si è dovuta adattare al nuovo sistema. Con il tempo l’azienda ha deciso di dedicare una linea di abiti da sposa, creata e disegnata interamente da Nadia Orlando.

Da sempre Nadia è rimasta affascinata dalla creazione e dal disegno di abiti da sposa, con nuove idee da trasferire su carta per dare vita a modelli unici ed esclusivi con l’utilizzo di tessuti più ricercati.

New collection Nadia Orlando Couture

Per quel che riguarda la nuova collezione, “chi fa lo stile, fa anche le proposte”, così Nadia Orlando per le sue creazioni propone una tendenza “bon ton” dalle linee pulite e lineari, l’utilizzo di tessuti come il pizzo francese e l’organza di seta sono la firma del suo stile. Per il nuovo anno è stata prevista una linea di alta moda con tocchi di colore quali il turchese, segno di buon auspicio e serenità, che richiama le sfumature del mare anche con l’utilizzo di piccole pietre e cristalli.

Con l’acquisizione del brand “Nadia Orlando Couture” da parte della “Maison Mirage”, avvenuta pochi mesi fa, c’è stato un nuovo stimolo per Nadia di “inventare” e disegnare nuovi modelli mantenendo il proprio stile, essendo stata nominata direttore creativo da Ferdinando De Martino, titolare della Maison. Una collaborazione che dà ancor più forza nel promuovere e valorizzare il “Made in Italy”.

New colletion Musa Bridal Couture

Cosa ricercano le spose di oggi nel loro abito dei sogni?

Una volta si andava alla ricerca dell’abito che rispettasse i canoni tradizionali, come quelli relativi alla cerimonia religiosa, tantochè l’abito veniva creato da sarte o spesso in casa molto artigianalmente. Oggi c’è invece la tendenza di seguire più la moda e ciò che piace veramente, senza badare troppo alle regole che in passato venivano “imposte” da un diverso pensiero culturale.

La sposa di oggi, si identifica in quello che gli stilisti propongono, nuove inspirazioni e nuovi modelli nei quali ritrova la propria personalità. Alla fine possiamo dire che è l’abito che sceglie la sposa.

In questa occasione ho avuto il piacere di conoscere Dashiell, Wedding Planner di “The Wedding Knot”. Perciò care spose se avete bisogno di qualche consiglio, visto il periodo non troppo facile, sarà disponibile ad aiutarvi e rassicurarvi per le vostre nozze.

Un ringraziamento speciale a Nadia Orlando per essere stata particolarmente disponibile per questa intervista.

Non può mancare un “grazie” per Caterina di Atelier Aline spose, che mi ha dato l’opportunità di conoscere nuovi professionisti del settore che hanno a cuore l’esigenze delle coppie.

Quindi care spose, siete curiose di conoscere la nuova collezione di “Nadia Orlando Couture” e “Musa Bridal Couture”?

Caterina è pronta ad accogliervi e darvi consigli sui modelli che troverete in atelier.

Ricordate sempre ” Se lo puoi sognare, lo puoi fare!”

 

 

 

 

 

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.