Oggi, care spose vi parlerò di come scegliere l’acconciatura per il vostro giorno speciale.

Innanzitutto è necessario fare una premessa, il parrucchiere che sceglierete, dovrà essere un professionista e non dovrete lasciare niente al caso.

Dovrete riporre piena fiducia nel vostro Hairstylist proprio perché se lo avete scelto, conoscete già il suo modo di lavorare,  la sua serietà e professionalità.

Nel caso in cui non sappiate quale acconciatura potrebbe essere giusta per voi, niente paura, vi posso aiutare in questo articolo per darvi qualche consiglio,  grazie anche all’aiuto di esperti nel settore come Luigi e Gianni di “Raimo Hair Salon” a Siena.

Da dove cominciare però? E’ necessario iniziare a pensare all’acconciatura almeno 3 o 4 mesi prima del giorno delle nozze, in particolar modo se i vostri capelli hanno un colore spento sarà necessario donare luminosità e con un leggero taglio ridare respiro ai vostri capelli.

E’ consigliabile, fare già da subito qualche trattamento ristrutturante se il vostro capello risulta pesante o si spezza perché troppo debole.

Sono d’accordo con Luigi in merito al fatto che prima di decidere sul tipo di acconciatura da fare è necessario conoscere la tipologia dell’abito da sposa, proprio perché ci deve essere un file-rouge con il vostro aspetto di quel giorno.

L’acconciatura che sceglierete dovrà adattarsi anche alla morfologia del vostro viso; per voi sposine dal viso quadrato o tondo sarà necessario attenuare tale caretteristica con un’ acconciatura che doni leggerezza, mentre per voi sposine con il viso a triangolo sarà necessario dare morbidezza e delicatezza al vostro viso. Inoltre una carettistica da non sottovalutare per la tipologia di acconciatura è l’altezza, per voi sposine non troppo alte il “must” è dare volume, mentre per coloro che hanno più centimetri potranno osare per un capello lungo sciolto.

Circa il 90% delle spose decide per un capello lungo anche a costo di ricorrere al metodo “extension”, capelli veri che si applicano alla cute proprio per aumentare la lunghezza e sbizzarrirsi nelle varie tipologie di piega e acconciatura. La percentuale del 10 % preferisce rimanere sul corto ed in questo caso il “Quid” in più viene dato dal taglio che verrà personalizzato per il vostro giorno speciale.

La tendenza dei fiori freschi come ornamento dei capelli è sempre un “must”, proprio perché dona freschezza e delicatezza all’acconciatura stessa.

Si può optare anche per qualcosa di più appariscente, tipo fermagli con brillanti o forcine con swarovski, ma in questo caso sono d’accordo con Luigi che è meglio non esagerare.

.

E per lo sposo?

Conoscere le caratteristiche dell’abito da sposo, anche in questo caso, servirà per armonizzare lo stile che avrà quel giorno.

Nel caso sia stato scelto un tight è bello associare il nuovo con il classico, quindi una piega o un taglio fresco daranno un tocco di carattere al vostro wedding look.

Per uno sposo dai capelli lunghi le scelte possono essere due: lasciati sciolti oppure raccolti con coda di cavallo. In entrambi i casi lo sposo dovrà sentirsi a proprio agio.

Comunque cari sposi e care spose la regola è sempre quella;  rimanete voi stessi e fate emergere la vostra personalità!

Share: